Vinitaly: gli appuntamenti con la Compagnia degli Chef

di Simone Pazzano

Ultima Modifica: 04/04/2019

La Compagnia degli Chef è protagonista anche quest’anno a Vinitaly. Il grande appuntamento è nello stand di Cantine Riunite & CIV (Padiglione Emilia Romagna Stand A 16), dove da domenica 7 a martedì 9 aprile si alterneranno Igles Corelli, Luigi Pomata e Fabrizio Albini. Per l’occasione ciascuno dei tre chef – con la collaborazione e il supporto anche di Stefano De Gregorio e Pino Silano – preparerà un piatto speciale. I vini saranno presentati invece dai sommellier di Cantine Riunite & CIV: Luigi Maletti e Mirco Bellucci.
Nicola Batavia sarà invece presso lo stand di Cantine Montalbera.

Domenica 7 aprile: Igles Corelli

Igles Corelli ristorante Atman Mercerie Roma

Originario di Filo in provincia di Ferrara, al confine tra Emilia e Romagna Igles Corelli, nel 2017 ha inaugurato un nuovo format denominato “Mercerie”, il primo locale si trova a Roma in Largo Argentina, il secondo a Milano Marittima presso il Bagno Paparazzi. Il suo lavoro di ricerca e la sua passione per il servizio continuano a ricevere riconoscimenti importanti, come l’assegnazione della stella Michelin. Igles arriva alla ribalta nazionale e internazionale tra gli anni ottanta e novanta, come chef dell’ormai mitico ristorante Il Trigabolo di Argenta, in provincia di Ferrara. Nei quattordici anni a capo della brigata di cucina, che ha poi prodotto molti chef di successo, Igles raccoglie numerosi riconoscimenti, oltre all’assegnazione di due stelle dalla guida Michelin, collocandosi tra i primi ristoranti classici d’Italia.

Il piatto che preparerà lo chef: Mezze maniche cacio e pepe con pecorino Agricoltura Nuova

Lunedì 8 aprile: Luigi Pomata

luigi pomata chef

Chef e patron dell’omonimo ristorante di Cagliari, Luigi Pomata è figlio d’arte. Da tre generazioni la sua famiglia ha abbracciato l’arte della ristorazione e Luigi è oggi un grande talento della cucina italiana, apprezzato a livello nazionale e non solo. La cucina di Luigi Pomata predilige i sapori dell’amata Sardegna, a cominciare dal tonno di Carloforte – di questo prodotto è ambasciatore nel mondo – ma non rinuncia a piacevoli incursioni esotiche. Talento, creatività e grande capacità organizzativa ne fanno uno dei migliori chef italiani, capace di soddisfare i palati più raffinati, nonché protagonista di innumerevoli eventi gastronomici in Italia e nel mondo. Attualmente, oltre al ristorante Luigi Pomata di Cagliari, la sua cucina si esprime anche nel Bistrot, una piccola trattoria che inserisce nel suo menu piatti di richiamo alla cucina Sarda e dell’isola di San Pietro, e al Next Food & Lounge, dove lo chef propone pizze gourmet a lunga lievitazione e alta idratazione, burger e cicchetteria, oltre a una selezione di ottime birre artigianali. Tre locali, un unico grande universo: quello della Sardegna e dei prodotti che regala ogni giorno.

Il piatto che preparerà lo chef: Malloreddus alla campidanese di mare

Martedì 9 aprile: Fabrizio Albini

Fabrizio Albini

Classe 1976, bresciano doc, una grande passione per la cucina ereditata dal nonno materno. Fabrizio Albini è cresciuto nell’osteria del nonno, osservandolo con grande attenzione mentre preparava i piatti della tradizione locale, per poi diventare allievo di alcuni dei più grandi chef italiani, tra cui il maestro Gualtiero Marchesi. Alle spalle ha diverse esperienze internazionali, che lo hanno visto protagonista in Francia e a Tel Aviv. Nel 2002 si è distinto come finalista del concorso Bocuse d’Or. Docente per diverse associazioni di categoria, Fabrizio Albini in Italia ha lavorato per strutture di alto livello come L’Albereta di Erbusco (Brescia), la Cucina San Francesco del Cappuccini Resort di Cologne, il Cristallo Hotel Spa & Golf di Cortina d’Ampezzo e il ristorante The Stage – Replay a Milano.
Semplicità ed eleganza convivono perfettamente nella cucina di Fabrizio Albini. Lo chef ama innovare, ma partendo sempre dall’importante bagaglio della tradizione. Alla base dei suoi piatti c’è infatti un grande rispetto per la materia prima: pochi ingredienti, per esaltarla al meglio. Attualmente è impegnato in progetti che lo vedono protagonista tra Praga e Matera, dove gestisce un wine bar nell’anno in cui la città lucana è capitale europea della cultura.

Il piatto che preparerà lo chef: Cavatelli con cipolla rossa di Tropea, caciocavallo e pane di Matera

Ma non solo…

Nicola Batavia the egg birichin torino

Spostandosi in Piemonte si incontra invece Nicola Batavia. Lo chef del ristorante ‘l Birichin e del The Egg, a Torino, sarà protagonista a Vinitaly allo stand delle Cantine Montalbera. L’appuntamento è al Padiglione 2 – Piemonte – D2. Nicola Batavia porterà tutta la sua creatività culinaria martedì 9 aprile dalle 15 alle 17: le sue gustose sorprese saranno servite in abbinamento alla linea “I Calypsos”.

 

Condividi L'Articolo

L'Autore

Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in compagniadeglichef.saporie.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi